F1 2019: ecco le mie classifiche

08/01/2020

 

L' attesa del mondiale di Formula 1 2020 (che partirà tra poco più di due mesi), è sempre stata per me il periodo ideale per fare delle riflessioni a mente fredda sulla stagione appena conlusa.

Per il mondiale costruttori c'è ben poco da dire.

La classica a punti finale riflette fedelmente la reale distribuzione del valore delle varie auto in competizione. Abbiamo infatti assistito ad un anno dominato ancora una volta dalla Mercedes (prima) dove Ferrari (seconda) e Red Bull - Honda (terza) hanno fatto da comparse per il podio e per qualche sporadica vittoria (6 su 21).

Le sorprese positive sono state:  Mclaren - Renault (quarta forza con un podio) e Tororosso - Honda (sesta forza con ben due podi!).

Quelle negative: Renault (quinta forza ma incapace di migliorare il suo mediocre livello e con zero podi), Haas e Williams (entrambi alle prese con enormi difficoltà tecniche e finanziarie).

 

Per il mondiale piloti ci sono degli spunti di riflessione più interessanti. Intanto la classifica finale non rispecchia a mio avviso i reali valori dei piloti in pista nel 2019.

Per comodità la riassumo qui sotto:


tabella classificapng

E' mia abitudine rivedere questa classifica, considerando i seguenti parametri:

- Prestazioni in gara in relazione al mezzo a disposizione (Esempio: Sainz su Mclaren in Austria ha girato per parecchi giri quasi sugli stessi tempi di Ferrari, Red Bull e Mercedes che in quella gara erano più veloci di almeno mezzo secondo a giro. A mio giudizio và quindi dato merito a Sainz per aver compensato quella minor prestazione della sua auto con una guida superlativa).

- Confronto della prestazione pura tra i due compagni di squadra valutati per tutta la stagione: posizioni in griglia, distacco medio in prova, giri in gara davanti al compagno, classifica a punti finale.

- Analisi del numero e tipologia di errori effettuati e comportamenti in gara commessi da ogni singolo pilota durante tutta la stagione.

 

Alla luce di questi parametri, ecco la mia personale classifica piloti 2019:

  1. Lewis Hamilton
  2. Max Verstappen
  3. Charles Leclerc
  4. Carlos Sainz
  5. Vatteri Bottas
  6. Daniel Ricciardo
  7. Sergio Perez
  8. Sebastian Vettel
  9. Lando Norris
  10. Kimi Raikkonen 
  11. Alexander Albon
  12. Pierre Gasly
  13. George Russell
  14. Daniil Kvyat
  15. Nico Hulkenberg
  16. Kevin Magnussen
  17. Antonio Giovinazzi
  18. Lance Stroll
  19. Robert Kubica
  20. Romain Grosjean

Nelle prossime settimane, aspettando l'inizio del 2020, vi spiegherò il motivo delle posizioni in classifica dei vari piloti con una serie di articoli intitolati: "il gioco delle coppie: XXX vs YYY" analizzando di volta in volta le prestazioni dei due piloti appartenenti ad un certo team di F1.

La prima coppia sotto osservazione sarà: Kubica vs Russell.

 

© Riproduzione riservata